Meteo

Click for Gaborone, botswana Forecast
  • A Gaborone sono le:
  • del giorno:
line
line

Sei in: I paesi tropicali --> Botswana --> Perché andare
line

Botswana

Perché andare

Decisamente votato alla conservazione dell'ambiente e con un flusso turistico contenuto, il Botswana è considerato uno dei paesi più interessanti dell'Africa per ricchezza e diversità di ecosistemi faunistici.

L'area del delta dell'Okavango è quella più nota e, in effetti, possiede un'identità unica e specifica. A differenza della maggior parte dei fiumi, l'Okavango non sfocia in mare: dopo un lungo e tortuoso percorso, finisce per disperdersi nelle sabbie del Kalahari e va a formare l'estuario interno più grande al mondo.
Miliardi di metri cubi d'acqua creano una pianura alluvionale che ciclicamente si espande e si contrae in una ragnatela di canali, piccole ramificazioni, lagune e isolotti, habitat di centinaia di specie animali e vegetali.
La Moremi Wildlife Reserve è solo una parte di quest'immenso territorio: una moltitudine di volatili affollano i cieli, le acque sono il regno di coccodrilli e ippopotami, mentre sulle rive si concentrano per l'abbeverata elefanti, giraffe, antilopi, bufali e rinoceronti. Nemmeno a dirlo, gli incontri ravvicinati con i grandi mammiferi predatori sono tutt'altro che infrequenti.

Il delta dell'Okavango è un sistema ecologico tra i più ricchi del pianeta, il cui delicato equilibrio è regolato proprio dalla presenza dell'acqua, una risorsa preziosa anche per i paesi confinanti, che sull'Okavango rivendicano i propri diritti. La Namibia è tra questi e da anni porta avanti il progetto di un sistema di dighe per la produzione di energia elettrica che, se fosse attuato, metterebbe a serio rischio l'intero ecosistema.

Nella parte nord orientale del paese si estende il Chobe National Park, la seconda riserva naturale del Botswana in ordine di grandezza. Famoso in tutto il mondo per l'altissima concentrazione di elefanti, il parco è popolato dalle comunità animali erbivore e carnivore tipiche della savana africana.
L'intera area presenta diversi ecosistemi: foresta umida verso il confine nord orientale lungo il fiume Chobe, savana arida nella zona dell'antico lago estinto, che oggi costituisce la grande depressione di Mababe, distese saline nell'area di Nogatsaa e la regione paludosa del Linyanti. Oltre alla spettacolarità di ambienti straordinariamente ben conservati il Chobe offre una buona flessibilità turistica: chi non vuole soggiornare nei lodge all'interno del parco, può accedere giornalmente e visitare la riserva percorrendo le piste in automobile o facendo escursioni in barca lungo fiumi e canali.

A sud del Chobe e al limite delle sabbie rosse del Kalahari, il Makgadikgadi National Park è un altro imperdibile gioiello. Durante la stagione secca il paesaggio è caratterizzato da bianche distese isolate, che coprono l'area un tempo occupata da un immenso lago salato; con l'arrivo delle piogge, la grande depressione si ricopre di acqua e il panorama assume caratteristiche straordinarie, il cui fascino primordiale viene non tanto dalla presenza di migliaia di uccelli migratori, quanto piuttosto dall'estremo isolamento e inaccessibilità.

Se a tutto ciò si aggiunge l'estensione sconfinata del Kalahari, quarto parco nazionale al mondo per grandezza, i motivi per andare in Botswana ci sono davvero tutti. Qui si dice "we are not only selling wild animals but also our wilderness". E potete crederci.

continua a leggere: Quando andare - il periodo migliore per il tuo viaggio

     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.



line line line
  • Paesi

line