Meteo

Click for Fort-de-France, martinica Forecast
  • A Fort-de-France sono le:
  • del giorno:
line

Sei in: I paesi tropicali --> Martinica --> Come andare
line

Martinica

Come andare

I voli più convenienti dall'Italia per Martinica sono quelli di Air France e Air Caraibes, entrambi via Parigi.
Il viaggio, soste comprese, dura mediamente 15-16 ore e prevede quasi sempre il cambio di aeroporto a Parigi; i voli per le Antille francesi partono infatti da Orly.

I cittadini europei possono entrare nel paese sia con il passaporto sia con la carta d'identità valida per l'espatrio.
Il sistema sanitario in Martinica è di buon livello e il rischio di contrarre malattie tropicali è davvero esiguo. E' opportuno tuttavia usare repellenti e insetticidi, soprattutto durante la stagione umida, per prevenire l'eventuale contagio da dengue ed evitare di fare il bagno nelle acque dolci, dove esiste un moderato rischio di contrarre la schistosomiasi (o bilharziosi).
Lungo le spiagge è molto comune il manzaniglio (mancinella), un albero la cui linfa può provocare gravi ustioni; i tronchi sono quasi sempre segnati in rosso, ad indicare che è meglio non fermarsi sotto le sue chiome a prendere ombra.
Nelle foreste vive il fer-de-lance, un viperide estremamente velenoso.
Per quanto riguarda la sicurezza, la situazione del paese non desta preoccupazioni; basta il comune buon senso per evitare eventuali contrattempi, poiché la microcriminalità è diffusa in alcuni quartieri di Fort-de France come nella maggior parte delle città europee.

La moneta corrente è l'euro, le carte di credito sono accettate ovunque e tutte le banche dispongono di sportelli bancomat da cui prelevare contante.
Le reti GSM garantiscono le comunicazioni internazionali e si può utilizzare qualsiasi tipo di cellulare; per telefonate all'estero più economiche si possono usare i telefoni pubblici acquistando le schede prepagate. Nessun problema con internet, l'accesso alla rete è garantito in molti hotel ed è facile trovare internet point.
La lingua ufficiale è il francese, quella parlata dai locali è il creolo; nelle strutture turistiche è diffuso anche l'inglese.
Per tutte le ultime informazioni consultate il sito Viaggiare Sicuri a cura del Ministero degli Esteri.

Viaggio indipendente
Organizzarsi da soli in Martinica è facilissimo. Se conoscete un po' di francese non vi sentirete mai spaesati; la gente è molto cordiale ed è sempre disponibile a dare indicazioni e suggerimenti. Anche tra i turisti incontrerete per lo più persone di origine francofona, per loro le Antille francesi sono da sempre una delle mete predilette.

Il sistema dei trasporti pubblici è piuttosto disorganizzato e poco capillare, tanto che molte zone dell'isola non sono servite. A Fort-de-France i capolinea degli autobus si trovano in Boulevard Général De Gaulle.
Il mezzo di trasporto più comune, utilizzato da molti martinicani è il taxi collettivo (T.C.); la stazione principale è a Pointe Simon. Ma attenzione, i taxi collettivi partono solo quando sono pieni e l'attesa può essere anche molto lunga; inoltre è quasi impossibile trovarne durante il week end.
Pertanto, la soluzione quasi d'obbligo per chi voglia muoversi girando tutta l'isola è il noleggio di un'automobile; si guida a destra ed è sufficiente la patente italiana. Il traffico attorno a Fort-de-France è sempre caotico e in certi momenti della giornata si può rimanere imbottigliati per ore lungo la strada che va verso Sainte Anne. Se siete diretti a sud, una possibile alternativa è il servizio di navette marittime che collegano Fort-de-France con Trois-Ilets.

Per l'alloggio la scelta va dai grandi e costosi alberghi di livello internazionale, ai Relais Créoles, più piccoli ma confortevoli, ai Gites Ruraux, che propongono alloggi indipendenti, spesso attrezzati con un piccolo angolo cottura, situati di solito fuori dalle zone densamente urbanizzate.
Sia i Relais Créoles di piccole dimensioni che i Gites Ruraux sono a gestione familiare e i proprietari riservano una calda e autentica accoglienza ai propri ospiti. Uno di questi è il Diamant Les Bains 27 stanze, una piscina da cui si gode una bella vista del Rocher du Diamant, e un ottimo ristorante. Il proprietario parla diverse lingue e cercherà di accontentare ogni vostro desiderio.
Sul versante atlantico, ci sono il Plein Soleil, boutique hotel in stile coloniale situato in cima ad una collina che domina la baia di Le Francois e, un po' più a sud, il delizioso Fregate Bleu , meno costoso e con una vista altrettanto stupefacente sull'oceano e sugli Ilets di Francois. E' un'oasi di pace e si trova in posizione ideale per scoprire tutte le magnifiche spiagge della costa atlantica. Se optate per quest'ultimo, andate una sera a cena al Plein Soleil, nominato forse più per il suo prestigioso e panoramico ristorante che per le eleganti suite.
A Fort-de-France provate invece Le Planteur, un locale dall'ambiente simpatico che serve gustosi piatti creoli.

continua a leggere: Il Paese - per conoscere meglio la tua destinazione

     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.



line line line
  • Paesi

line