Meteo


  • A Lima sono le:
  • del giorno:

line

Travel Alert



line


SITUAZIONE EMERGENZA COVID

Le ultime notizie sul COVID-19 ed altre eventuali situazioni di pericolo sono disponibili su Travel Alert (colonna sinistra)
Legenda Risk Rating: Basso 0,0-2,5 | Medio 2,5-3,5 | Alto 3,5-4,5 | Estremo 4,5-5,0

normativa ingresso nel paese: Link

Sei in: I paesi tropicali --> Perù --> Come andare
line

Perù

Come andare

Non ci sono voli diretti per il Perù. Si trovano buone offerte con Iberia e LAN, via Madrid, e con Air Francee KLM, via Parigi o Amsterdam. Il viaggio, soste comprese, dura all'incirca circa 17 ore.
Il documento necessario all'ingresso è il passaporto con validità residua di almeno sei mesi. Per soggiorni inferiori a 90 giorni non è richiesto alcun visto.

La situazione generale del paese è piuttosto complessa e richiede qualche cautela. Uscito da un ventennio di sanguinosi conflitti tra le forze eversive di Sendero Luminoso e quelle repressive dei vari governi che si sono succeduti in Perù, il paese vive tuttora una crisi politica e strutturale.
In alcune regioni del paese ci sono tensioni che spesso degenerano in atti di violenza. Il pericolo è maggiore nelle zone controllate dal narcoterrorismo, soprattutto nelle province amazzoniche, dove periodicamente viene decretato dal governo lo stato di emergenza. Nelle città turistiche i fenomeni di microcriminalità a danno dei turisti sono piuttosto frequenti.
Nella regione andina, durante la stagione delle piogge, si verificano ripetutamente frane e inondazioni; nei primi mesi del 2010 è rimasta interrotta anche la linea ferroviaria per Machu Picchu, ma dal 1° aprile il collegamento è stato in parte ripristinato e il sito è ora riaperto al pubblico.

Le condizioni sanitarie del Perù sono precarie, almeno fuori dalle grandi città. Nelle province amazzoniche sono endemiche la malaria e la febbre gialla e dovrebbe pertanto essere valutata l'ipotesi di una profilassi o, nel caso della febbre gialla, della vaccinazione.
La dengue è presente invece anche in città ed è perciò indispensabile adottare qualsiasi precauzione per proteggersi dalla puntura di zanzare. Le malattie trasmesse attraverso acqua e alimenti contaminati sono piuttosto diffuse.
Quando si passa rapidamente dal livello del mare ad altitudini superiori a 2.000-3.000 metri possono comparire disturbi, definiti come mal di montagna, che variano da individuo a individuo ma che sono piuttosto comuni nelle persone poco allenate. Occorre quindi adattarsi lentamente alla più bassa quantità di ossigeno presente nell'aria ad alta quota, trascorrendo almeno il primo giorno a riposo.
Da secoli i popoli andini masticano foglie di coca e bevono infusi di coca; è una pratica legale e molti turisti ne fanno uso. Allo stato naturale, le foglie di coca contengono meno dell'uno per cento dell'alcaloide della cocaina e non causano perciò gli effetti associati al consumo dell'alcaloide nella sua forma sintetica.

La valuta ufficiale è il Nuevo Sol (PEN); è possibile prelevare contante presso gli sportelli bancomat e le carte di credito sono accettate in tutti i maggiori esercizi commerciali del paese.
Il Perù ha in genere buoni collegamenti internet e si trovano facilmente cyber café e internet point anche nei centri più piccoli. La copertura dei telefoni cellulari è assicurata in tutte le città di medie e grandi dimensioni e nelle aree circostanti. E' necessario usare un cellulare tri-band.
La tensione è 220V e le prese sono di tipo americano a lamelle oppure di tipo europeo a due spinotti cilindrici; meglio munirsi di adattatori.
La lingua ufficiale è lo spagnolo; si parlano poi una moltitudine di lingue e dialetti locali.

Prima di partire registratevi sul sito: Dove siamo nel mondo a cura del Ministero degli Esteri.

Viaggio indipendente
Chiunque sia abituato al fai-da-te può viaggiare in Perù senza un programma predefinito da un tour operator, decidendo una volta sul posto dove fare la tappa successiva.
La difficoltà maggiore sta negli spostamenti: un tragitto in pullman, anche di poche centinaia di chilometri, può durare 9-10 ore di viaggio. Le strade andine sono in pessime condizioni, spesso interrotte da frane o male asfaltate e gli incidenti sono purtroppo frequenti, anche a causa della cattiva manutenzione di autobus e mezzi pubblici.
Chi viaggia con un auto a noleggio dovrebbe evitare gli spostamenti notturni. Si guida a destra ed è riconosciuta la patente italiana, ma solo per 30 giorni.

Per le grandi distanze è meglio scegliere l'aereo, che è il mezzo più sicuro. Le compagni operanti in Perù sono diverse: Lan Perù, Star Perù, Peruvian Air Lines e Taca Perù. Le prime due servono il maggior numero di aeroporti del paese.
Su alcuni percorsi è possibile spostarsi con comodi treni turistici. Il servizio ferroviario gestito da PeruRail offre collegamenti tra Puno e Cusco e tra Cusco e Machu Picchu. Invece non opera più il treno passeggeri che viaggiava di notte tra Arequipa e Puno.

Per quanto riguarda l'alloggio la scelta è ampia, da semplici pensioni e hostal, economici ma spesso sprovvisti di acqua calda, agli hotel di lusso e a numerosi eco-lodge.
Uno dei migliori indirizzi nel centro storico di Arequipa, a pochi passi da Plaza de Armas, è senz'altro Casa Andina Private Collection-Arequipa , un boutique hotel ricavato all'interno di un magnifico palazzo del XVIII secolo, costruito con la pietra vulcanica locale e recentemente riportato al suo antico splendore. All'interno c'è anche un ristorante gourmet.
E' gestito dalla stessa agenzia il centralissimo Casa Andina Classic-Cusco Plaza ; l'atmosfera del lounge è riscaldata da un bel caminetto e dalla sala per la colazione si gode una bella vista della Cattedrale di Cusco.
A Lima invece ci si può fermare al Second Home Perù , una luminosa guest house di 5 camere affacciata sul Pacifico, situata nel quartiere residenziale di Barranco. La villa del 900, che fu un tempo dello scultore peruviano Victor Delfin, è attualmente gestita dalla figlia Lilian e ospita un'esposizione permanente delle opere del proprietario. E' uno dei posti migliori a Lima.
In tutte le città della costa si trovano economiche chevicherias, dove gustare ottimo pesce e non è difficile imbattersi in buoni ristoranti. Ma se vi trovate a Lima e cercate il top, allora andate diretti al Pescados Capitales, che da poco tempo è aperto anche la sera: alta cucina, ottima atmosfera e un menù, sapientemente ispirato ai sette vizi capitali, capace di sbalordire anche i palati più esigenti.

continua a leggere: Il Paese - per conoscere meglio la tua destinazione

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.



line line line
  • Paesi

line