Meteo

Click for Basseterre, saintkittsandnevis Forecast
  • A Basseterre sono le:
  • del giorno:
line

Sei in: I paesi tropicali --> St. Kitts & Nevis --> Come andare
line

St. Kitts & Nevis

Come andare

Il viaggio per St. Kitts e Nevis può risultare lungo e complicato; ci sono diverse soluzioni tra cui scegliere, cercando di conciliare prezzo, durata del volo e lunghe attese per le coincidenze.
I voli per Nevis sono assicurati da KLM e Air France; entrambi i vettori collegano i maggiori aeroporti italiani, via Parigi o via Amsterdam, all'isola di St. Martin. Da qui si prosegue per Nevis con Windward Islands Airways. Il costo si aggira intorno a 1.200€ e i tempi di viaggio sono di circa 17-20 ore.
Per St. Kitts si trovano offerte più convenienti ma più scomode. British Airways fa scalo a Londra e atterra ad Antigua, da dove si prosegue con LIAT. Questa combinazione costa poco più di 800€, ma c'è una lunga attesa notturna a Londra per il cambio del volo. Transitando negli USA le cose non migliorano. Gli unici voli con un solo scalo sono quelli di Delta ed American; il prezzo è di circa 900-1000€ e i tempi d'attesa per il cambio volo sono lunghissimi. In alternativa, ci sono collegamenti che prevedono due scali negli USA e, a volte, anche un cambio di aeroporto, per un costo a partire da 800€.
Che si scelga di arrivare direttamente a St. Kitts oppure a Nevis, il problema di spostarsi da un'isola all'altra non si pone: i traghetti che fanno da spola sullo stretto sono comodi e frequenti, ci sono almeno una decina di partenze al giorno e la traversata dura appena 45 minuti.
St. Kitts e Nevis sono uno stato indipendente nell'ambito del Commonwealth. Per entrare nel paese i viaggiatori devono essere muniti di passaporto in corso di validità. Non occorrono visti per soggiorni inferiori a sei mesi. La situazione sanitaria è ottima, l'ordine pubblico è garantito e non ci sono particolari precauzioni da prendere.
La moneta ufficiale è il dollaro dei carabi orientali (ECD); si accettano ovunque dollari americani e pagamenti con carta di credito. I collegamenti telefonici sono assicurati da una rete che ha una buona copertura; con un normale cellulare dual-band si chiama e si riceve sull'intero territorio e anche in mare, fino a 4-5 miglia dalla costa.
Facilmente accessibile anche internet con collegamenti in dial-up o ADSL presenti in quasi tutti gli hotel e nei numerosi internet café.
La corrente elettrica è a 220 V, le prese sono prevalentemente di tipo inglese, a 3 spinotti ed è perciò opportuno munirsi di adattatori. La lingua ufficiale è l'inglese.
Per tutte le ultime informazioni consultate il sito Viaggiare Sicuri a cura del Ministero degli Esteri.

Viaggio indipendente
Sarà forse complicato arrivarci ma è senz'altro un bel viaggio da fare, soprattutto se si decide di rinunciare alle comodità del tutto organizzato e girare St Kitts e Nevis in piena autonomia.
La rete stradale è ben sviluppata e, di solito, in buone condizioni; tanto a St. Kitts quanto a Nevis, la strada principale consente di fare l'intero giro dell'isola. I trasporti interni sono ben organizzati, comodi e abbastanza puntuali; ci sono diverse linee di autobus che percorrono le isole e che hanno tariffe tra 0,5 e 2 USD a corsa. Con i mezzi pubblici è però difficile raggiungere tutte le località e un'auto a noleggio rende il viaggio sicuramente più comodo. La guida è a sinistra ma, oltre alla propria patente, è necessario avere un permesso di guida che viene rilasciato, dietro pagamento di circa 25 €, dagli uffici di polizia oppure dagli stessi autonoleggi.
Quanto all'alloggio, le strutture ricettive sono tante, soprattutto a St. Kitts. La scelta va da piccoli alberghi, guest house e condomini, alle residenze storiche e plantation inn che, a prezzi decisamente più alti, offrono un indimenticabile soggiorno di charme. Impossibile non citarne almeno due, tra le più belle.
La prima, a Nevis, è la Montpelier Plantation & beach , dove nel 1787 si sposò Horatio Nelson. Si trova all'interno di un'estesa proprietà, su una collina al limite delle foreste del Nevis Peak. Solo 19 camere, dislocate nel grande edificio in pietra oppure in eleganti cottage nel giardino, la cui vista spazia dal mare alle pendici del vulcano. Il ristorante, situato nell'ex mulino a vento, offre menu sopraffini ed è aperto anche a coloro che non risiedono nell'hotel.
La seconda, l' Ottley Plantation Inn di St. Kitts, è una delle residenze più celebri dei Carabi. Costruita nel XVII secolo e splendidamente restaurata, ha una serie di cottage in pietra sparsi, tra palme e giardini in fiore, attorno alla Great House, una meravigliosa villa a due piani con loggiati e balconi dipinti di bianco. La tenuta di 14 ettari si estende ai piedi del monte Liamuiga e gode, manco a dirlo, di una magnifica vista sull'oceano. Il ristorante, che si chiama "The Tree" per un ficus le cui radici si srotolano lungo i fianchi della collina, è considerato il migliore dell'isola. Una quiete senza tempo circonda entrambe queste residenze.
Chi invece cerca un alloggio meno costoso ma con tutte le comodità, magari sulla spiaggia e con un po' di animazione e vita notturna, può andare a colpo sicuro al Timothy Beach Resort : lo trova a Frigate Bay, vicinissimo a "the strip" , il tratto di spiaggia più vivace di St. Kitts.
Infine, un'ipotesi da considerare per un soggiorno di una settimana è quella di affittare casa. Soprattutto a Nevis, di mansion coloniali e villette in stile anglocreolo ce n'è per tutti i gusti e per tutte le tasche. Qualche esempio: il Firefly Cottages, due graziosi monolocali immersi nel verde, con l'immancabile vista mare e foresta e una piccola piscina in comune è senz'altro adatto ad una coppia. Più grande, con due stanze da letto ognuna con il proprio bagno privato, Round Hill Villa è la scelta giusta per una famiglia o un gruppo di amici; vista spettacolare di St. Kitts dall'ampio loggiato esterno quanto dalla piscina, arredi di gran gusto e tra le tante dotazioni, internet a banda larga. Quanto al prezzo, evitando il periodo natalizio, costa meno che in Sardegna.

continua a leggere: Il Paese - per conoscere meglio la tua destinazione

     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.



line line line
  • Paesi

line