Sei in: Storie dai Tropici --> L'Amazzonia a piedi: Ed Stafford conclude il suo viaggio
line

Storie dai Tropici

L'Amazzonia a piedi: Ed Stafford conclude il suo viaggio

(Belem, Brasile - 3/8/2010)

Si chiama Ed Stafford, ha 34 anni, e sta per ritornare da un "viaggio" che nessuno ha mai fatto: attraversare a piedi la foresta amazzonica seguendo per l'intera lunghezza il Rio delle Amazzoni, dalle sorgenti in Perù fino alla foce, nei pressi di Belem, sulla costa atlantica dello stato brasiliano del Parà.
Aveva calcolato di metterci dodici mesi, ma evidentemente erano stime ottimistiche, visto che a due anni e tre mesi dalla sua partenza è appena uscito dalla giungla ed è rientrato nella civiltà. Ormai la meta, Maruda, è solo a pochi giorni di cammino; la "passeggiata" dovrebbe terminare infatti il 9 agosto.

Durante il suo viaggio Ed Stafford, un capitano dell'esercito britannico che ha lasciato le armi dopo aver prestato servizio in Afghanistan, ha comunicato con il mondo attraverso il suo sito blog, Walking the Amazon, utilizzando una connessione web satellitare. Scopo dichiarato dell'impresa: sensibilizzare l'opinione pubblica mondiale sui problemi che minacciano l'Amazzonia.

L'ex militare aveva lasciato l'Inghilterra nel marzo 2008 ed era partito da Camana, in Perù, con un suo amico che però aveva rinunciato poco dopo. Nel luglio 2008 Ed trova comunque un altro accompagnatore, il peruviano "Cho" Sanchez Rivera, che al principio avrebbe dovuto fargli da guida solo per un tratto, ma che poi ha finito col diventare il suo inseparabile compagno.

Per la coppia, l'Amazzonia è stata un luogo d'avventura, segnato dall'incontro con serpenti velenosi, formiche, elettrofori (le temute "anguille elettriche" capaci di uccidere un uomo con una scarica) e, soprattutto, innumerevoli insetti killer. Ma poi, ammette Stafford, quella foresta è diventata la nostra casa: "abbiamo attraversato comunità dopo comunità, trovando sempre calore e gentilezza, persone che ci hanno dato un letto per la notte e un pasto caldo, senza chiedere nulla in cambio".
Stafford è convinto che mantenendo alta la pressione mediatica, la deforestazione dell'Amazzonia diminuirà nei prossimi anni.

Dopo aver passato 850 giorni nella foresta pluviale, Stafford confessa di non vedere l'ora di bere un paio di birre gelate. Benvenuto tra le tentazioni della civiltà.

Leggi il resoconto del viaggio su: Walking the Amazon




line

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.


line line