Sei in: Storie dai Tropici --> Verdetto farsa per la strage di Bhopal
line

Storie dai Tropici

Verdetto farsa per la strage di Bhopal

(Bhopal, India - 7/6/2010)

Venticinque anni dopo il peggior incidente industriale della storia, arriva la sentenza del tribunale di Bhopal. Otto i colpevoli, che rischiano tutt'al più due anni di carcere, per aver causato "la morte per negligenza" di oltre ventimila persone.
Si chiude così un altro doloroso capitolo della tragedia di Bhopal, senza che giustizia sia stata fatta.

Le otto persone condannate sono dipendenti ed ex alti funzionari della Union Carbide, la corporation americana proprietaria dello stabilimento di pesticidi nel cuore della città, quello che secondo i dirigenti doveva essere "innocuo come una fabbrica di cioccolato".
Invece il 2 dicembre 1984, mentre Bhopal dormiva, quaranta tonnellate di isocianato di metile fuoriuscirono dallo stabilimento: per risparmiare elettricità la compagnia teneva le cisterne contenenti il gas letale ad una temperatura troppo alta rispetto a quanto previsto dalle misure di sicurezza.
Almeno in 4.000 morirono sul colpo, soffocati dal gas; nei giorni successivi il numero dei decessi triplicò. Si calcola che circa 500,000 persone abbiano subito danni diretti e indiretti dovuti all'inquinamento di acqua e suolo, che ad oggi nessuno ha mai bonificato.

Uno dei condannati è Keshub Mahindra, presidente del braccio indiano della società.
Non vi sono invece responsabili da parte americana: Warren Anderson, presidente della Union Carbide al momento dell'incidente, accusato di strage nelle prime fasi del processo, risulta latitante per il tribunale indiano e non figura tra i colpevoli nel verdetto emesso oggi.

Gli attivisti delle ONG e le famiglie delle vittime hanno fatto sapere che ricorreranno alla Corte Suprema. Secondo la Dow Chemical, che nel 1998 ha rilevato la Union Carbide, questa soluzione risolve invece tutti gli attuali e futuri crediti nei confronti della società.


Altri dettagli su: BBC news

Leggi anche: Tropici in diretta La fabbrica della morte(3/12/2009)

line

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.


line line