Sei in: Storie dai Tropici --> Marea nera minaccia le spiagge di Rio
line

Storie dai Tropici

Marea nera minaccia le spiagge di Rio

(Rio de Janeiro, Brasile - 15/11/2011)

Il colosso petrolifero Chevron non riesce a contenere la perdita di petrolio che si allarga ora dopo ora al largo delle coste brasiliane.
La chiazza oleosa, che ormai ha coperto un tratto di mare di oltre 160 km quadrati, galleggia 370 km a nord est delle spiagge di Rio de Janeiro (e a soli 120 km dalla costa di Campos). Le stime dicono che si sposta verso sud est. Arriverà a lambire le spiagge carioca? Tutto dipende dalle correnti. Intanto una flotta di 18 navi opera nella zona.

Il presidente brasiliano Dilma Rousseff ha chiesto “un'inchiesta rigorosa sulle cause dell'incidente".
Già dalla settimana scorsa la compagnia petrolifera aveva sospeso in via cautelativa le attività di perforazione del pozzo Frade, che si trova a circa 1200 metri di profondità. Ma la fuoriuscita di petrolio continua; l'ipotesi è che l'aumento di pressione causato dalle trivellazioni nel sottosuolo abbia creato una spaccatura nella roccia, all'origine della fuga di petrolio.
Tuttavia Chevron ha fatto sapere che le cause dell'incidente non sono ancora note.

Altri dettagli: O Globo
Leggi anche: Petrolio offshore, un business rischioso

line

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.


line line