Sei in: Storie dai Tropici --> Per i polpi, spettatori esigenti, solo video in HD
line

Storie dai Tropici

Per i polpi, spettatori esigenti, solo video in HD

(Sydney, Australia - 18/3/2010)

Che i polpi, e in generale i cefalopodi, fossero animali intelligenti e sofisticati, lo si sapeva da tempo. Ma la scoperta, da poco pubblicata su Journal of Experimental Biology, è a dir poco sorprendente.
I polpi rispondono agli stimoli prodotti da uno schermo ad alta definizione, mentre sembrano ignorare quelli provenienti da normali standard televisivi.
"E' come se le immagini trasmesse in definizione standard non siano abbastanza convincenti per questi animali", spiega la biologa Renata Pronk del Macquarie University di Sydney, che ha condotto lo studio insieme ad altri colleghi del Sydney Institute of Marine Science.

I polpi sono tra gli invertebrati che hanno raggiunto un più alto grado di evoluzione; rispondono all'ambiente con variazioni di colore della pelle ma sono anche capaci di comportamenti complessi, come maneggiare strumenti, e sembra che possano apprendere semplicemente osservando il comportamento di altri loro simili.
Perciò gli scienziati hanno pensato che mostrare ai polpi un video con immagini di prede, predatori o altri polpi potesse essere un buon metodo per studiare il loro comportamento. L'ostacolo era però rappresentato dal fatto che negli esperimenti precedenti i polpi non avevano mai reagito alle immagini video di qualità standard.

Il gruppo della Pronk ha realizzato allora un video ad alta definizione che rendesse più reale i soggetti mostrati, cioè un appetitoso granchio, un altro polpo dall'aspetto minaccioso e un vaso, nascondiglio ideale per questa specie.
Gli "spettatori" hanno reagito in modo diverso ad ogni video e, finalmente, uno dei polpi (Octopus tetricus) si è fatto ingannare e si è scagliato sullo schermo cercando di afferrare il granchio.
Più che la qualità, è il numero di immagini che vengono visualizzate per unità di tempo (frame rate) a fare la differenza per i polpi, che percepiscono l'oggetto in movimento solo con una registrazione ad un frame rate elevato.
I ricercatori si dichiarano soddisfatti: "è la prima volta che abbiamo avuto successo con i cefalopodi; ora possiamo utilizzare questo metodo e la tecnologia HD per studiare elementi importanti del loro comportamento, come la personalità".
Le risposte degli animali non sono state coerenti nel tempo, cosa che gli scienziati spiegano con la "personalità episodica"; nel corso di un esperimento, infatti, i tratti della loro personalità cambierebbero in risposta allo stesso stimolo.
Se fossero umani si direbbe che hanno un comportamento flessibile.

Altri dettagli su: BBC Earth news

line

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.


line line