Sei in: Storie dai Tropici --> Allarme tsunami esteso a tutto il Pacifico
line

Storie dai Tropici

Allarme tsunami esteso a tutto il Pacifico

(Santiago, Cile - 27/2/2010)

Lo tsunami generato dal fortissimo terremoto che ha colpito il Cile si sta propagando in queste ore in tutto il Pacifico.
L'intera regione è in allerta; le prime ondate hanno già raggiunto l'arcipelago di Juan Fernandez, situato a poco meno di 700 chilometri dalle coste cilene. Onde gigantesche avrebbero sommerso la parte bassa di Robinson Crusoe, l'unica abitata di questo gruppo di isole, dichiarate nel 1997 Riserva Mondiale della Biosfera dall'UNESCO. Il presidente del Cile, Michelle Bachelet, ha fatto sapere di aver inviato mezzi aerei e navali ma s'ignorano tuttora l'entità dei danni e il numero delle vittime.
Le onde alte decine di metri che si propagano nel Pacifico potrebbero guadagnare forza e abbattersi nelle prossime ore sull'isola di Pasqua, dove è già cominciata un'operazione di evacuazione dalle coste.
Minacciata anche la Polinesia francese: il maremoto potrebbe raggiungere l'arcipelago verso le 17 di oggi pomeriggio e abbattersi prima sulle Gambier per colpire, dopo qualche ora, Tahiti, Bora Bora e via via le altre isole dell'arcipelago. Si teme inoltre per le Samoa e le Tonga, già duramente colpite dallo tsunami del 30 settembre 2009.
L'allarme resta elevato anche nell'emisfero nord. Alle Hawaii è scattata la massima allerta da questa mattina; suonano le sirene anti-tsunami e residenti e turisti vengono invitati ad abbandonare le coste. L'arrivo delle prime ondate è previsto per le 22:00 di stasera, ora italiana. Malgrado l'enorme distanza dall'epicentro del sisma, c'è grande nervosismo anche in Australia, Nuova Zelanda e sulle coste asiatiche.
Cresce intanto il numero dei morti rimasti sotto le macerie in Cile. Finora sono un'ottantina le vittime confermate del terremoto, ma il bilancio rischia purtroppo di essere pesantissimo.


Leggi anche: Tropici in diretta - Terremoto in Cile, allarme tsunami in Perù ed Ecuador

line

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.


line line