Sei in: Storie dai Tropici --> Dora si rinforza al largo del Messico
line

Storie dai Tropici

Dora si rinforza al largo del Messico

(Città del Messico, Messico - 19/7/2011)

E' stato diffuso oggi un bollettino di allerta meteo che riguarda le coste occidentali del Messico: la tempesta tropicale Dora, formatasi nel Pacifico al largo delle coste del Guatemala, continua a guadagnare forza e ha buone probabilità di assumere i connotati di uragano nelle prossime ore.
Intanto la tempesta Bret, che ha spazzato nei giorni scorsi le Bahamas, punta verso nord e si indebolisce.

I servizi meteo informano che Dora si trova 300 km a sud di Puerto Escondido e al momento ha un indice di pericolosità classificato moderato; la tempesta si muove parallela alla costa pacifica messicana e non dovrebbe impattare direttamente la terraferma. Nondimeno i forti venti e le piogge torrenziali, che si attendono nelle prossime ore nelle regioni meridionali del Chiapas e di Oaxaca, richiedono cautela; è concreto infatti il rischio di mareggiate da Salina Cruz, al confine con il Guatemala, fino a Puerto Vallarta, nella regione di Guadalajara.
Dora potrebbe raggiungere categoria 2 sulla scala Saffir-Simpson nella giornata di mercoledì e forse categoria 3 nel fine settimana, quando si troverebbe al largo delle coste della Baja California.

L'ondata di piogge tropicali, che da giorni investe il Messico meridionale, ha già provocato 5 morti nel Chiapas e nello stato di Oaxaca, regioni nelle quali si segnalano ponti crollati, frane e abitazioni distrutte; almeno 200.000 le persone colpite dal maltempo e il passaggio di Dora rischia di aggravare un quadro già abbastanza serio.

Qual è invece il quadro per i Caraibi e il bacino atlantico? Come si diceva, la tempesta Bret non dovrebbe più rappresentare un pericolo, ma una nuova vasta area di bassa pressione, che si trova nell'Atlantico al largo di Capo Verde e si muove verso ovest, potrebbe raggiungere le Antille la settimana prossima.
Malgrado le condizioni tutto sommato clementi registrate nei mesi di giugno e luglio, vengono confermate le previsioni sulla stagione degli uragani 2011. Gli esperti si aspettano anche quest'anno un'attività superiore alla norma, pur senza raggiungere i livelli record del 2010. Il picco è previsto tra agosto e settembre.

Altri dettagli su: National Hurricane Center
Leggi anche: Nell'occhio del ciclone

line

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.


line line