Meteo

Click for Dakar, senegal Forecast
  • A Dakar sono le:
  • del giorno:
line

Sei in: I paesi tropicali --> Senegal --> Come andare
line

Senegal

Come andare

Alitalia e Air Senegal effettuano collegamenti diretti e il volo dura meno di cinque ore.
In alternativa, si viaggia con Air France, via Parigi, o con Iberia via Madrid o Barcellona.

Per entrare in Senegal è necessario il passaporto con validità residua di almeno sei mesi ma i cittadini dell'Unione Europea che viaggiano con tour organizzati possono presentare la sola carta d'identità.
All'arrivo in aeroporto è obbligatorio dichiarare le somme di denaro di cui si è in possesso; ricordatevi di richiedere in dogana il modulo da compilare, che conserverete per esibirlo poi alla partenza.

In generale, Il Senegal è un paese relativamente sicuro. Non ha subito le gravissime conseguenze della decolonizzazione, che hanno portato in altri paesi africani a regimi dittatoriali, conflitti etnici e sanguinose guerre tribali; qui la democrazia si è stabilita a partire dagli anni 60 e dura tuttora.
Ci sono tuttavia alcune aree che sono meno sicure, come il Casamance occidentale, dove in passato si sono sviluppati sanguinosi conflitti tra il movimento separatista e l'esercito regolare; frange di ribelli indipendentisti vengono ancora segnalate in questa regione che però è considerata sicura sulla costa e nelle zone turistiche.
Sconsigliata invece la fascia al confine con la Guinea Bissau per la presenza di mine sul territorio.
Il banditismo e il contrabbando sono fenomeni diffusi in quasi tutte le zone di frontiera, in particolare al confine con il Mali; nelle aree turistiche e nelle città, soprattutto in periferia e nelle ore notturne, gli episodi di microcriminalità sono in aumento, favoriti anche da atteggiamenti poco consapevoli da parte degli stessi turisti.

La situazione sanitaria del paese merita qualche attenzione. La vaccinazione per la febbre gialla non è obbligatoria ma viene raccomandata e si consiglia anche la profilassi antimalarica; a prescindere dalla scelta di vaccinarsi o di seguire una profilassi, è indispensabile adottare ogni possibile misura di protezione dalle zanzare.
Anche le malattie infettive sono molto diffuse e le condizioni di scarsa igiene rendono necessaria una certa cautela nella scelta dei cibi e soprattutto dell'acqua che si beve.

La valuta è il franco CFA (XOF) e le carte di credito sono accettate nei centri più sviluppati.
Le compagnie di telefonia mobile presenti in Senegal hanno accordi di roaming con gli operatori italiani per cui è possibile effettuare e ricevere chiamate con un comune telefonino dualband.
Per tutte le ultime informazioni consultate il sito Viaggiare Sicuri a cura del Ministero degli Esteri.

Viaggio indipendente
Viaggiare da soli in Senegal è possibile e, con le dovute cautele, non presenta rischi eccessivi.
La conoscenza del francese aiuta a districarsi nelle situazioni complesse e consente di raccogliere informazioni dalla gente del posto e dai numerosi viaggiatori di lingua francese che ogni anno visitano il Senegal. Se non vi sentite in grado di organizzare tutto da soli potete affidarvi a piccoli tour operator e agenzie di viaggio specializzate che si appoggiano a guide locali.

I trasporti interni richiedono una certa capacità di adattamento. La rete stradale non è in buone condizioni e molte vie di comunicazioni diventano impraticabili durante la stagione delle piogge.
Inoltre, non esiste nel paese un efficace pronto intervento stradale perciò, almeno per gli spostamenti più lunghi, il noleggio di un'automobile che, tra l'altro ha un costo abbastanza elevato, è una soluzione che va valutata attentamente.
Chi dovesse optare per questa scelta troverà comunque a Dakar tutte le grandi compagnie di autonoleggio, insieme ad un certo numero di società minori che offrono tariffe decisamente più convenienti. Ricordatevi che è necessaria la patente internazionale, controllate attentamente le condizioni del mezzo e fatevi dare un recapito telefonico dell'agenzia per ogni evenienza.
L'alternativa è quella di usare i taxi collettivi (o taxi brousse) che di solito hanno tre file di sedili e possono ospitare circa 8 persone. I prezzi sono ragionevoli e il servizio è decente.
Sconsigliabili invece le car rapides che sono dei minibus da 15-20 posti, lenti, affollati e in pessime condizioni di manutenzione.
Per andare in Casamance via terra si attraversa il Gambia, cambiando mezzo di trasporto perché i veicoli senegalesi non possono attraversare il confine. Oppure, per raggiungere Ziguinchor da Dakar, si può scegliere tra un lungo ma economico viaggio in traghetto e un rapido ma più costoso trasferimento in aereo.
Infine, per chi ha davvero molto tempo, c'è un treno che da Dakar attraversa tutto il centro del Senegal, viaggiando verso est tra Thies e Tambacounda e arrivando, dopo un numero di ore molto variabile, a Bamako in Mali.

La scelta dell'alloggio va fatta tra varie tipologie, che possono offrire un livello di servizi e di confort molto diverso. Si va dagli hotel delle grandi catene internazionali che si trovano sulle coste, nelle città e nelle aree più turistiche, a sistemazioni più semplici, come i campements, spesso costruiti a blocchi con i servizi sanitari separati dalle stanze e in comune con gli altri ospiti.
Un albergo di media categoria per fermarsi a dormire a Dakar è il Farid Hotel ; niente lussi ma la pulizia è impeccabile, le stanze sono dotate di aria condizionata e il servizio è gentile ed efficiente. L'hotel si trova in centro, a pochi passi da Place de l'Indépendance; il suo ristorante serve piatti libanesi.
Poco lontano c'è La Croix du Sud, un albergo recentemente rinnovato che offre gli stessi servizi a prezzi ancora più contenuti.
In alternativa, sempre in centro, il Pullman Dakar Teranga , un cinque stelle affiliato alla catena Accor.
A Saint-Louis potete fare sosta all' Hotel Sindone, una piacevole pensioncina con stanze che affacciano sul fiume, oppure alla Maison Rose, un hotel di charme situato in uno dei più eleganti edifici coloniali della città.
Si può scegliere infine tra le numerose proposte di soggiorno presso le famiglie. L'accoglienza dei senegalesi è proverbiale e per l'ospite vengono di solito cucinati i piatti migliori.
Non mancate di gustare, in giro per il Senegal, il ceebu jen, una ricca pietanza a base di pesce, riso e verdure e le sue varianti, ceebu jaga e ceebu yapp, con carne al posto del pesce. Chi vuole organizzarsi i pasti da solo può trovare tutto il necessario negli spacci, che in Senegal sono chiamati boutique e vendono davvero di tutto.

continua a leggere: Il Paese - per conoscere meglio la tua destinazione

     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.



line line line
  • Paesi

line