Meteo

Click for San Jose, costarica Forecast
  • A San Jose sono le:
  • del giorno:
line

Sei in: I paesi tropicali --> Costa Rica --> Come andare
line

Costa Rica

Come andare

Voli
Non esistono voli di linea diretti dall'Italia per il Costa Rica: di solito si viaggia facendo scalo a Madrid, con Iberia, o in una capitale USA e si impiegano 12-15 ore, comprese le soste.

Passaporto e visti
Per entrare in Costa Rica è necessario il passaporto, con almeno tre mesi di validità; il visto è richiesto solo per soggiorni di durata superiore ai novanta giorni. Se fate scalo negli Stati Uniti, anche solo in transito, verificate la validità dei vostri documenti su Norme di ingresso o transito negli USA. In uscita si paga una tassa in aeroporto di importo pari a circa 30 USD.

Situazione politica, rischio sanitario ed altri pericoli
Fino a qualche anno fa il Costa Rica era considerato il paese più sicuro dell'area centroamericana; purtroppo la situazione sta progressivamente deteriorandosi e gli episodi di microcriminalità e delinquenza sono in aumento. E' necessario perciò mantenere un certo livello di attenzione nella capitale e nelle città più grandi, soprattutto nelle zone poco frequentate e durante le ore serali. E' raccomandata particolare cautela nella parte settentrionale del paese, dove ci sono dispute di confine con il Nicaragua. In tutto il resto del paese fate attenzione ai vostri bagagli ed evitate di fermarvi in zone isolate.
La situazione sanitaria è generalmente buona e non è richiesta alcuna vaccinazione obbligatoria; vengono però segnalati casi di dengue e c'è un basso rischio di malaria in alcune zone rurali al di sotto dei 500 metri nella zona settentrionale e sulla costa atlantica.
Zanzare e moscerini sono molto fastidiosi e alcune specie sono molto attive sulle spiagge, specialmente al tramonto. In Costa Rica vivono numerosi animali potenzialmente pericolosi per l'uomo ma sono rarissimi i casi di incidente; in ogni caso, durante le camminate in foresta, è bene fare attenzione ad alcune specie di rettili e anfibi velenosi ed è sconsigliabile bagnarsi nei fiumi e vicino alle foci, per la possibile presenza di coccodrilli.
Un pericolo più serio è invece rappresentato da forti correnti marine che portano al largo, davvero molto comuni su queste coste.

Moneta
La moneta corrente è il Colon (CRC); sono comunemente accettate anche euro e dollari.
In mancanza di moneta locale è preferibile utilizzare la valuta americana poiché il cambio con l'euro è sfavorevole. Le carte di credito sono accettate nelle città e nelle principali località turistiche.

Comunicazioni
Le reti di telefonia mobile utilizzano il sistema GSM e la copertura è abbastanza buona in tutto il paese. E' possibile collegarsi ad internet in molti hotel e nei tanti internet point che si trovano nei piccoli centri ma un vero collegamento veloce è possibile solo nella zona di San Jose.

Elettricità
La corrente elettrica è 110 Volt e le prese sono di tipo americano; è bene perciò mettere in valigia gli adattatori.

Lingua
La lingua ufficiale è lo spagnolo; i costaricani hanno un buon livello di istruzione e molti di loro parlano correntemente anche l'inglese.

Per tutte le ultime informazioni consultate il sito Viaggiare Sicuri a cura del Ministero degli Esteri.

Viaggio indipendente
Il Costa Rica è uno di quei paesi che si ben presta al viaggio fai da te: organizzarsi da soli, decidere un itinerario di massima e poi scegliere dove fermarsi direttamente sul posto non è difficile, c'è una buona organizzazione dei servizi e un'ampia scelta di strutture di ogni livello.

Trasporti interni
Negli ultimi anni, al crescere dei turisti sono cresciute le infrastrutture e il paese si è dotato di aeroporti meglio attrezzati e di una rete stradale più moderna, sia pure limitata alle principali direttive. Il Costa Rica è un paese relativamente piccolo ma le zone da visitare sono molte e gli spostamenti, a meno di non utilizzare in alcuni tratti l'aereo, possono richiedere tempi più lunghi di quanto le distanze facciano immaginare.

I trasporti pubblici che collegano le località principali offrono un servizio affidabile; certo è che poter disporre di un proprio mezzo di trasporto facilita di molto le cose.
La guida è a destra ed è valida la patente italiana. Attenzione a mantenere sempre bassa la velocità, alcune strade sono piene di buche e di tratti dissestati. Durante la stagione delle piogge allagamenti e frane sono frequenti: guidare in quel periodo nelle zone meno battute richiede uno spirito più avventuroso ed è consigliabile a chi è abituato al fuoristrada o a chi conosce bene il paese.
I voli interni sono operati da Sansa e da Nature Air.

Dove dormire
Le possibilità di alloggio sono tante; oltre ad alberghi e pensioni ci sono numerose guest house ed è molto diffusa la formula del self catering. Le soluzioni più economiche sono le cabanas, dalle quali però non aspettatevi alcun comfort. Il Costa Rica ha adottato un sistema che garantisce la sostenibilità ambientale delle strutture turistiche, il Certification for Sustainable Tourism (CST). L'eco-marchio è riconoscibile dalle foglie invece che dalle stelle; un hotel premiato con cinque foglie soddisfa al massimo grado i criteri di sostenibilità ambientale. Sul sito dell' ufficio del turismo c'è l'elenco delle strutture accreditate.
Se il vostro itinerario prevede il Corcovado e la penisola di Osa fermatevi al Vista Drake Lodge , una struttura semplice gestita con cura da una famiglia locale, che propone soggiorni in tenda o in piccoli bungalow; nel prezzo sono inclusi i pasti. Tra i componenti della famiglia ci sono ranger e guide professioniste con cui organizzare magnifiche escursioni nel parco e nei dintorni. Chi non è abituato ad un ambiente rustico e a qualche insetto in stanza è bene che scelga altro.
Nei pressi del parco nazionale di Manuel Antonio La Quinta è sempre un buon indirizzo: solo 5 unità, attrezzate con tutto il necessario e idealmente collocate in un ampio giardino sulla collina sovrastante il parco. Splendida vista e accoglienza familiare.
In alternativa, provate al The Falls Resort che sorge un po' defilato, ad una ventina di minuti a piedi da Playa Espadilla. Camere comode e ben attrezzate, un servizio attento ma soprattutto un giardino rigoglioso sono i pregi di questo albergo tranquillo e accogliente.
La capitale non sarà molto attraente, ma fermarsi un paio di giorni a San José è necessario, se non altro per organizzarsi meglio all'arrivo. Il Grand Hotel Costa Rica ha forse visto tempi migliori ma rimane comunque una buona scelta, considerata la sua posizione centralissima, sulla piazza del Teatro Nacional. Se possibile prendete le camere al quarto piano, più ampie e meno rumorose.

La cucina
Per mangiare senza tante pretese ci si può fermare nelle sodas, piccoli locali frequentati da gente del posto, dove la scelta si limita ad uno o due piatti del giorno.
I ristoranti di livello superiore sono più costosi e non sempre offrono una cucina di grande qualità. D'altra parte la gastronomia locale non è il fiore all'occhiello del Costa Rica ma, in compenso, si trova ovunque dell'ottima frutta tropicale.

continua a leggere: Il Paese - per conoscere meglio la tua destinazione

     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.



line line line
  • Paesi

line