Meteo

Click for George Town, cayman Forecast
  • A George Town sono le:
  • del giorno:
line
line

Sei in: I paesi tropicali --> Cayman --> Perché andare
line

Cayman

Perché andare

Il mare e tutte le possibili variazioni sul tema, non c'è altra ragione per andare alle Cayman. Il piccolo arcipelago tra Cuba e la Giamaica è una delle destinazioni scelte dagli appassionati di immersioni al cardiopalma: basterebbero solo le discese di North Wall a Grand Cayman e di Bloody Bay Wall a Little Cayman ad attirare i sub che vogliono provare emozioni forti. Qui a sei metri di profondità già comincia una parete verticale che precipita fino a 1.800 metri: la foresta di coralli e gorgonie, che conta tra l'altro una trentina almeno di specie diverse di spugne, ospita comunità di variopinti pesci farfalla, pesci angelo e pesci pappagallo. Scendendo in profondità è scontato l'incontro con le grandi specie pelagiche e grossi predatori, comprese aquile di mare, banchi di carangidi, squali martello e barracuda. I divers più esperti possono inoltre cimentarsi con impressionanti canyon sommersi e grotte sottomarine.

Cayman: East Side Fish Fry © Cayman Islands Department of Tourism - Patrick Gorham Tuttavia, a volte bastano pochi metri d'acqua e maschera e tubo per fare incontri straordinari. I trigoni, una specie affine alle razze e alle mante dotata di grandi ali e di un aculeo, si riuniscono a decine e decine nell'acqua turchese di North Sound, e non a caso. In passato i trigoni erano attirati qui dai pescatori che si liberavano degli scarti di pesce prima di rientrare a riva; oggi invece vanno incontro ai turisti in acqua, e sono centinaia al giorno, sapendo di ottenere bocconi di cibo in cambio di una carezza sul manto ruvido. Il nome la dice lunga: Stingray City, la città delle razze. Diventato molto popolare, grazie anche ai numerosi documentari girati qui, il sito è l'attrazione principale di Grand Cayman. National Geographic ha descritto Stingray City come una delle migliori immersioni poco profonde del mondo, se non fosse per la calca aggiungiamo noi.

Cayman: Seven Mile Beach, Grand Cayman Aerial View © Cayman Islands Department of Tourism - Dave Taylor Passando alle attività “non bagnate”, a Gran Cayman la vita da spiaggia si svolge in gran parte a Seven Mile Beach, un lungo manto di sabbia impalpabile alle cui spalle si estende, senza soluzione di continuità, una sfilata di hotel e resort, in buona parte destinati al turista facoltoso. Non mancano i condomini, i negozi di souvenir, i fast food e i centri commerciali.
Se non si vuole restare intrappolati nelle maglie del divertimentificio omologato, conviene prendere un'auto o uno scooter a noleggio e farsi un giro negli altri distretti dell'isola, dove i ritmi di vita sono rimasti quelli di un tempo. Per un'esperienza piacevole e rilassante non c'è di meglio del Queen Elizabeth II Botanic Park, una riserva di 26 ettari giusto al centro dell'isola; all'interno il percorso si snoda tra laghetti e giardini di orchidee, boschi di palme e di piante endemiche delle Cayman. All'interno del parco si possono incontrare anche alcuni esemplari della rarissima iguana blu, allevati in cattività nell'ambito di un programma di ripopolamento.

Cayman: National Museum, George Town, Grand Cayman © Cayman Islands Department of Tourism - Jay Easterbrook Le Sister Islands, come vengono chiamate Cayman Brac e Little Cayman, distano l'una dall'altra appena 8 km. Da Grand Cayman invece le separa un tratto di mare di quasi 150 km ma soprattutto uno stile di vita completamente diverso.
Cayman Brac ha una flora molto variegata e un territorio corrugato, pieno di grotte calcaree, attraversato da numerosi sentieri ecoturistici. E' possibile avvistare un centinaio almeno di specie di uccelli e con un po' di fortuna anche il Brac Parrot, il pappagallino verde in via di estinzione che tuttora nidifica in quest'isola.
Quanto alle immersioni Cayman Brac va famosa per il relitto della motonave russa Keith Tibbetts, fatta affondare per creare un reef artificiale; lo scafo si trova a profondità comprese tra 9 e 24 metri ed è stato colonizzato da un centinaio di forme diverse di organismi marini.

Cayman: Cayman Craft Market on the Waterfront © Cayman Islands Department of Tourism - J.D. Mosley-Matchett Little Cayman, con la sua popolazione di poco più di un centinaio di abitanti, è un gioiello raro. Visitata soprattutto dai subacquei ma anche da chi cerca la tranquillità più assoluta, quest'isola offre uno stretto rapporto con il mare e con la natura in generale. Lunghe spiagge bianche semideserte, una riserva paludosa che ospita una delle più grandi colonie di Sula piedirossi, iguane che passeggiano indisturbate e un isolotto satellite disabitato, Owen Island, per sentirsi almeno per un giorno come Robinson Crusoe. Questo, oltre ad una manciata di hotel e un solo ristorante, è tutto quello che c'è in 15 km di lunghezza e poco più di un km di larghezza. Una capocchia di spillo nel Mar dei Caraibi.

Si ringrazia Cayman Islands Department of Tourism per le fotografie

continua a leggere: Quando andare - il periodo migliore per il tuo viaggio

     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.



line line line
  • Paesi

line