Sei in: Storie dai Tropici --> Un aeroporto a Machu Picchu?
line

Storie dai Tropici

Un aeroporto a Machu Picchu?

(Cusco, Perù - 24/8/2012)

L'annuncio l'ha dato il presidente Humala in persona: Machu Picchu, la leggendaria città degli Inca, si doterà presto di un suo aeroporto, che faciliterà il flusso turisti al sito archeologico. L'Unesco ha espresso grande preoccupazione.

Attualmente le rovine di Machu Picchu ricevono già 2.500 visitatori l'anno, e secondo gli esperti si tratta di un numero eccessivo, che il fragile sito arroccato sulle Ande peruviane a 2.500 metri di quota potrebbe non sopportare. Che cosa succederebbe se si superasse questa soglia?

Secondo il presidente peruviano, l'attuale aeroporto di Cusco è un collo di bottiglia per il turismo nella regione: lo scalo riesce a gestire solo pochi i voli e tutti diurni.

Il turismo è la principale fonte di reddito di questa regione. E la creazione di una nuova infrastruttura, fa notare Humala, genera posti di lavoro e quindi maggiore benessere per le comunità locali. Questa la risposta del governo peruviano ai funzionari Unesco e a tutti quelli che temono per l'ambiente e per la cittadella.

Il nuovo aeroporto sarà costruito nei pressi di Chinchero, un incantevole villaggio che domina la sacra valle degli incas da un altopiano a 3730 metri di altezza. Secondo l'associazione piloti peruviani si tratta di una scelta sbagliata: oltre alla quota, la tormentata orografia del distretto di Urubamba e i forti venti che spazzano questa zona metterebbero a serio rischio i decolli e gli atterraggi.
Ma l'esproprio delle terre dove verrà costruito l'aeroporto è già stato autorizzato.

Altri dettagli: El Comercio
Leggi anche: Overbooking a Machu Picchu

line

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.


line line