Sei in: Storie dai Tropici --> L’insetto più lungo del mondo tra le meraviglie nascoste nel Borneo
line

Storie dai Tropici

L’insetto più lungo del mondo tra le meraviglie nascoste nel Borneo

(Bandar Seri Begawan, Brunei- 23/4/2010)

Sono ben 123 le nuove specie scoperte negli ultimi tre anni nelle foreste pluviali del Borneo. Quella forse più bizzarra è il Phobaeticus chani: un insetto stecco lungo mezzo metro: con queste dimensioni supera ogni primato e si classifica come l'insetto più lungo al mondo.
Almeno fino ad oggi, perché nelle foreste del Borneo vengono continuamente classificate nuove forme di vita.

"Abbiamo scoperto tre nuove specie al mese, 123 in tre anni e almeno 600 negli ultimi quindici anni", annuncia Adam Tomasek, direttore scientifico del programma "Cuore del Borneo", un'area di 220.000 km quadrati di densa foresta pluviale dove si nascondono esemplari viventi ancora sconosciuti alla scienza.

Nel 2008 si è avuta la conferma dell'esistenza di una rana, la Barbourula kalimantanensis, l'unico anuro al mondo privo di polmoni. Per una forma di adattamento evolutivo all'ambiente ha sviluppato infatti una pelle porosa in grado di assorbire l'ossigeno.

Sempre nello stesso anno è stata descritta un'altra curiosa rana, la Rhacophorus penanorum, trovata a 1,650 metri di quota. Chiamata anche rana volante, perché riesce a planare da un albero all'altro coprendo distanze anche di 15 metri, è peculiare soprattutto per il colore della pelle: verde brillante di notte e marrone di giorno. Insieme alla livrea cambia anche il colore degli occhi.

Per rimanere in tema di specie insolite, i ricercatori hanno scoperto una lumaca Ibycus rachelae che si avvale di singolari strutture di carbonato di calcio, chiamate "dardi d'amore", con le quali l'animale inietta nel partner un ormone utile a favorire la riproduzione.

I dati raccolti dai ricercatori su queste e su molte altre specie sono stati presentati ieri dal WWF, in occasione di un meeting con gli esponenti dei tre paesi, Malaysia, Indonesia e Brunei, che nel 2007 hanno firmato un accordo per la salvaguardia del "Cuore del Borneo" e stanno finanziando le ricerche in questo insostituibile pezzo di foresta tropicale.

Il "Cuore del Borneo" ospita 10 specie di primati, oltre 350 uccelli, 150 rettili e anfibi e circa 10.000 piante che non si trovano in alcun altra parte del mondo, spiega il rapporto del WWF; la tutela di un tale livello di biodiversità deve essere perciò garantita.
Il Borneo è l'ultima roccaforte per la conservazione di specie minacciate di estinzione, come l'elefante pigmeo, il rinoceronte di Sumatra, il leopardo maculato e l'orang-utan. Ma è anche una delle zone maggiormente sottoposte a deforestazione per far posto alle piantagioni di palma da olio.
Indonesia e Malaysia sono i due principali paesi produttori, da cui proviene l'85% della produzione mondiale di olio di palma.

Per altri dettagli: Heart of Borneo


line

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.


line line