Sei in: Storie dai Tropici --> Haiti tra le macerie a sei mesi dal sisma
line

Storie dai Tropici

Haiti tra le macerie a sei mesi dal sisma

(Port-au-Prince, Haiti - 9/7/2010)

"C'è un divario impressionante tra l'entusiasmo e le promesse fatte nelle prime settimane per aiutare le vittime del terremoto di Haiti e la realtà terribile a sei mesi dal sisma". Sono le parole del responsabile della missione ad Haiti di Medici Senza Frontiere. L'organizzazione ha presentato un rapporto puntuale sul suo operato nell'isola caraibica e sulla destinazione dei fondi raccolti durante l'emergenza.

Unica nota positiva: la prestazione dei servizi medici è migliorata rispetto al pre-terremoto, ma non c'è da gioire perché le condizioni del paese sono estremamente drammatiche.
Le agenzie umanitarie lanciano un richiamo: la loro capacità di fornire servizi di base alla popolazione colpita è arrivata al limite.

"Stiamo solo cercando di contenere la situazione, non di risolverla" chiosa un operatore della Croce Rossa britannica. Mentre cresce la disperazione degli haitiani che vivono in mezzo alle macerie, accampati nel fango sotto teli di plastica, il presidente Préval ha dichiarato che il suo paese non ha i soldi necessari alla ricostruzione. Dove sono i miliardi promessi dall'ONU?

Il rapporto di Medici senza Frontiere


line

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.


line line