Sei in: Storie dai Tropici --> Violento ciclone si abbatte sulle coste indiane: 15 morti e 50.000 evacuati
line

Storie dai Tropici

Violento ciclone si abbatte sulle coste indiane: 15 morti e 50.000 evacuati

(New Delhi, India - 20/5/2010)

Le piogge violentissime e i forti venti portati dal ciclone Laila hanno già fatto quindici vittime nell'India sud orientale. La tempesta tropicale ha sradicato alberi e scoperchiato case in sei distretti della costa, lasciando centinaia di villaggi al buio. Diverse decine di pescatori risultano ancora dispersi.
Il ciclone Laila, il peggiore negli ultimi 14 anni, si dirige ora verso lo stato dell'Andra Pradesh, dove esercito e marina hanno evacuato 50.000 persone. Si teme soprattutto per l'innalzamento del livello del mare, che sulle basse coste di questa regione potrebbe causare gravissime inondazioni.

La tempesta tropicale, che si è formata nei giorni scorsi al largo del golfo del Bengala, è attualmente centrata tra Nellore e Visakhapatnam. Le zone a maggior rischio di inondazione sono le aree costiere di Guntur, Krishna e Godavari.
I venti soffiano a 120 km orari ma secondo l'ultimo bollettino emesso dal dipartimento meteorologico di Delhi, Laila potrebbe mostrare segni di indebolimento nelle prossime ore. Tuttavia, avvertono gli esperti, il ciclone continuerà a manifestare la sua forza prima di spegnersi, con piogge pesanti che dureranno ancora per 48 ore.

Nel 1977 lo stato dell'Andhra Pradesh è stato colpito da un ciclone che ha ucciso oltre 10.000 persone.

Altri dettagli su: BBC news
Leggi anche: Dossier Tropici - Nell'occhio del ciclone


line

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.


line line