Sei in: Storie dai Tropici --> Paradisi in vendita: indagine in corso in Indonesia
line

Storie dai Tropici

Paradisi in vendita: indagine in corso in Indonesia

(Mataram, Indonesia - 6/5/2011)

In Indonesia s'indaga sulla vendita illegale di tredici isolette paradiso, che funzionari corrotti avrebbero ceduto a privati e soggetti industriali.
Le isole oggetto dello scandalo si trovano in una delle aree turistiche più popolari: tra Bali e Lombok e sono chiamate Gili, termine che nel dialetto locale significa appunto “piccola isola”.
Non ci sono posti migliori per soddisfare la voglia di tropici: le Gili vantano spiagge da sogno e una barriera corallina che, seppure comincia a soffrire dei sempre più diffusi fenomeni di sbiancamento, è tuttora ricchissima di variopinta fauna marina.

Le Gili più vicine a Bali, fino a qualche decennio fa misconosciute ai circuiti del turismo internazionale, erano la mecca dei backpackers negli anni '80 e '90. Oggi la facilità dei collegamenti da Bali ha trasformato Gili Trawangan, la più nota del gruppo, in una meta pluri-ricercata dai turisti che vanno in vacanza in questa regione: c'è un 'ampia scelta di hotel e resort, ville mozzafiato e ristoranti internazionali che servono pizza, tapas e sushi.

La stessa sorte, nel bene e nel male, tocca ora alle Gili che fanno da corollario all'isola di Lombok. La Lonely Planet le annovera tra le dieci meraviglie del 2011, quei luoghi che secondo le guide più vendute al mondo sono assolutamente da non perdere. E che prima ci vai meglio è, perché più tempo passa e più diventano esclusive.
Guarda caso, tredici di queste isole, tra cui Gili Renggit, Gili Tangkong e Gili Nanggu, conosciute anche con l'abusato, ma pur sempre evocativo, nome di “Paradise Islands”, sarebbero state cedute in proprietà esclusiva a privati e società straniere non ben identificate.

I funzionari dell'Agenzia del Territorio (National Land Agency, BPN), attualmente sotto inchiesta per illeciti, negano di aver mai rilasciato documenti di proprietà. “Abbiamo concesso diritti per la costruzione di resort, ma non titoli di possesso, e questo non è contro la legge". Chissà perché allora, si chiede il procuratore che segue le indagini, alcune società straniere rivendicano la proprietà di decine di ettari su Gili Tangkong e Gili Renggit.
Lo scandalo non è il primo e non sarà l'ultimo. I fenomeni di corruzione sono all'ordine del giorno in Indonesia, nazione che ha ottenuto il non proprio onorevole punteggio di 2.8 su 10 nel Transparency International's Corruption Perceptions Index, la più accurata graduatoria internazionale che misura la corruzione nella pubblica amministrazione.

Intanto, in un business che non conosce sosta, si moltiplicano in tutto il mondo gli annunci di isole in vendita. Sul web se ne trovano per tutti i gusti: paradisi esclusivi, alla portata di chi può spendere decine di milioni, insieme a isolotti di varie tipologie, avvicinabili dai portafogli più modesti. Ma pur sempre ben forniti.
Altri dettagli su: The Straits Times
Leggi anche: Quasi quasi compro un'isola


line

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.


line line