Sei in: Storie dai Tropici --> Nasce Osservatorio sui cambiamenti climatici diretto al grande pubblico
line

Storie dai Tropici

Nasce Osservatorio sui cambiamenti climatici diretto al grande pubblico

(Parigi, Francia - 23/5/2011)

E' vero che il clima sta cambiando? Che la Terra si riscalda, che i ghiacci si sciolgono e che il livello dei mari e degli oceani continua ad alzarsi? Il 95 percento della comunità scientifica internazionale ritiene di sì. E perciò diffonde una messe di dati e incalza i paesi industrializzati, affinché prendano misure prima di arrivare ad un punto di non ritorno.

C'è anche chi crede che le attività umane c’entrino poco o nulla con il riscaldamento globale; peccato che da un punto di vista scientifico i pochi articoli in controtendenza siano unanimemente giudicati deboli e inconsistenti. Ciò non toglie che le fila dei clima scettici, guidati da molti opinionisti e da pochi scienziati, continuano ad allungarsi.

I negazionisti climatici, quelli che il riscaldamento globale è solo una grande mistificazione, si nutrono anche di quel certo allarmismo che grida alla catastrofe, senza fornire strumenti adeguati per creare una solida consapevolezza del problema nell'opinione pubblica. La convinzione piuttosto diffusa che gli ambientalisti esagerino sempre è suffragata dalla difficoltà nel collegare eventi specifici al surriscaldamento del pianeta. Senza contare che nella mente di molti scettici il problema non si pone, tanto non è di domani che parliamo.

L'idea di sviluppare un dibattito più ampio, basato su solidi e rigorosi dati scientifici, ma al tempo stesso aperto al grande pubblico, è il pilastro di un nuovo sito web, realizzato da Universcience, organismo francese che si occupa di educazione e cultura scientifica, attraverso le attività della Cité de Science e del Palais de la Découverte di Parigi.
Con ClimObs.fr, che sarà online da domani, i dati, le analisi e gli indicatori principali del cambiamento climatico, pubblicati dalle riviste scientifiche più accreditate, saranno finalmente resi accessibili e comprensibili al grande pubblico.

Ogni tema, l'aumento delle temperature, l'innalzamento del livello del mare, lo scioglimento dei ghiacciai o l'accelerata frequanza di fenomeni estremi, sarà trattato da uno specialista della materia. Non a caso il progetto è realizzato in collaborazione con il CNRS e Météo-France.
“Non soltanto forniremo un repertorio completo dei dati esistenti sul cambiamento climatico, ma seguiremo i fenomeni mese dopo mese, anno dopo anno, per monitorare gli scenari in tempo reale”, hanno dichiarato gli ideatori di ClimObs.fr, un sito fatto per capire come funziona veramente la macchina climatica, al di là di astruse osservazioni e proiezioni, o peggio, di informazioni false e fuorvianti.


line

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.


line line