Sei in: Storie dai Tropici --> In Australia la più grande riserva marina del pianeta
line

Storie dai Tropici

In Australia la più grande riserva marina del pianeta

(Canberra, Australia - 14/6/2012)

Tre milioni di metri quadrati. Queste le misure della più grande riserva marina del pianeta, che coprirà più di un terzo delle acque australiane, dal Mar dei Coralli alle coste sudoccidentali del Western Australia. Le restrizioni imposte nella zona protetta riguarderanno la pesca e le attività estrattive di gas e petrolio.
L'annuncio dato dal ministro dell'ambiente australiano arriva con studiato tempismo alla vigilia del Rio+20, il summit sull'ambiente a cui parteciperanno i leader di oltre 130 nazioni. Il messaggio è forte e chiaro: l'Australia ha fatto il primo passo.

Soddisfatti ma con riserva gli ambientalisti: in particolare, per quanto riguarda l'Australia occidentale siamo solo all'inizio, fa notare il Conservation Council of Western Australia, perché molte aree marine sono tuttora sottoposte a sfruttamento eccessivo. Fanno eco i verdi del Queensland, che avrebbero voluto il divieto completo di pesca nel mar dei Coralli.

Per il Ministro dell'Ambiente si tratta invece di una misura molto equilibrata, che tiene conto delle esigenze dell'industria ittica e di quella estrattiva. Il settore della pesca dovrebbe ricevere compensazioni per centinaia di milioni di dollari.

Oltre al Mar dei Coralli, che pullula di forme di vita marina e che ospita, tra l'altro, la Grande Barriera Australiana, sono state incluse nella riserva aree forse meno note ma di straordinaria importanza ecologica.
Una di queste è il Perth Canyon, l'equivalente sottomarino del Grand Canyon negli Stati Uniti; il sito, che si trova ad ovest di Rottnest Island, è noto per la frequente presenza dalla balenottera azzurra pigmea che viene qui a riprodursi.

Altri dettagli: ABC News


line

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.


line line