Sei in: Storie dai Tropici --> Thailandia, sì alla riconciliazione
line

Storie dai Tropici

Thailandia, sì alla riconciliazione

(Bangkok, Thailandia - 4/5/2010)

La Thailandia si avvia decisa verso la fine della crisi politica che da mesi sconvolge il paese. Il leader del partito di opposizione, il Fronte Unito per la Democrazia contro la dittatura (UDD), ha annunciato oggi che il movimento delle camicie rosse aderisce alla proposta di riconciliazione formulata ieri dal primo ministro thailandese Abhisit Vejjajiva, che ha promesso nuove elezioni nel prossimo 14 novembre.

Le camicie rosse hanno votato la risoluzione all'unanimità perché, dicono, rispecchia quanto da loro stessi proposto. Il movimento anti-governativo dichiara di non volere altri morti e feriti a causa del conflitto politico; tuttavia chiede che il governo sciolga le camere e lasci ad una commissione elettorale il compito di fissare la data delle elezioni.

Il processo di riconciliazione sembra dunque avviato. Dall'UDD intanto smentiscono le notizie circolate a proposito di un'amnistia per le camicie rosse accusate di terrorismo durante gli scontri del 10 aprile. E fanno sapere che i leader della protesta sono pronti ad affrontare le accuse ma che il governo deve dimostrare la sua sincerità, mettendo fine a tutte le forme di intimidazione contro le camicie rosse.

Altri dettagli su: Bangkok Post

Schede PaesiTropicali: Thailandia

line

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.


line line