Sei in: Storie dai Tropici --> Karl, Igor e Julia: pessime previsioni per la tripletta di uragani”
line

Storie dai Tropici

Karl, Igor e Julia: pessime previsioni per la tripletta di uragani”

(Miami, USA - 17/9/2010)

Erano dodici anni che non si osservava un quadro simile: tre violenti uragani presenti contemporaneamente sulle mappe meteo dell'Atlantico e dell'area caraibica.
La tripla minaccia è rappresentata dall'uragano Karl che continua ad intensificarsi e sta per abbattersi sul Messico, Igor, categoria 4, che minaccia di lasciare isolate le Bermuda per giorni, e Julia, il più lontano dei tre e l'unico per il quale si prevede un progressivo indebolimento.

Karl flirta con la categoria 3, che corrisponde a venti tra 177 e 208 km/orari, e desta serie preoccupazioni per le zone costiere del Messico orientale. Sono attese per stasera piogge estreme, fino a 300 mm, nelle province di Taumalipas e Veracruz; precipitazioni così intense possono causare ampie inondazioni e frane e mettere in serio pericolo la vita degli abitanti di queste regioni. La protezione civile ha dichiarato lo stato di allerta ed ha avviato le operazioni di evacuazione dalle zone più a rischio.
Nel peggiore degli scenari, Karl potrebbe spingersi nella giornata di sabato verso l'interno, arrivando a colpire zone densamente abitate e persino Città del Messico.

Igor è ormai prossimo ai Caraibi e prosegue lungo una rotta che lo porterà a sfiorare nelle prossime 24 ore le isole Sottovento; ma l'area ciclonica è di proporzioni talmente vaste che, pur passando al largo, porterà imponenti mareggiate sulle Isole Vergini, Porto Rico e Bahamas.
Sulla traiettoria di Igor si trovano invece le Bermuda, che potrebbero rimanere isolate per giorni, a partire da domenica.

Altri dettagli su: National Hurricane Center
Dossier Tropici - Nell'occhio del ciclone




line

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.


line line