Sei in: Storie dai Tropici --> Uragano Tomas minaccia i Caraibi; a rischio anche Haiti
line

Storie dai Tropici

Uragano Tomas minaccia i Caraibi; a rischio anche Haiti

(Port-au-Prince, Haiti - 31/10/2010)

Tomas, forse uno degli ultimi violenti uragani della stagione 2010, dovrebbe raggiungere categoria 3 o 4, con venti fino a 200 km orari associati ad attività temporalesche di forte intensità. Tutte le previsioni sono unanimi: si tratta di un uragano di tipo capoverdiano, di grandi dimensioni ed estremamente pericoloso. Ed è solo all'inizio.

Tomas sta scaricando la sua violenza sulle piccole Antille; attualmente è centrato nella regione tra Saint Vincent e le Grenadine, Barbados, Saint Lucia, dove ha scoperchiato tetti e fatto ingenti danni. A St. Vincent ci sarebbero anche diverse vittime.
La formazione di un uragano, così a sud e ad est e così tardi nella stagione, è senza precedenti storici, segnalano i meteorologi.

Le condizioni per una successiva intensificazione di Tomas nei prossimi giorni ci sono tutte. Le acque dei Caraibi, eccezionalmente calde (con punte record fino a 29,5°), pompano grandi quantità di calore nell'aria e alimentano la tempesta. Il wind shear (la differenza tra la velocità dei venti in superficie e in quota) sta diminuendo e il suo calo è un altro fattore determinante per lo sviluppo e il sostentamento del motore ciclonico.

Ma dove andrà a colpire? Sui prossimi obiettivi di Tomas non c'è ancora certezza, è una roulette.
Al momento la maggior parte dei modelli vede Haiti e la Repubblica Dominicana come le nazioni più esposte al rischio; se questa traiettoria fosse confermata, Tomas dovrebbe abbattersi su Haiti tra martedì e mercoledì.
Ma l'uragano potrebbe anche spostarsi più ad ovest, prendendo di mira la Giamaica e Cuba, oppure puntare dritto a nord verso le isole Sottovento.

La sola certezza è che se Tomas dovesse solo sfiorare Haiti farebbe un massacro. L'uragano è l'ultima delle cose di cui i senzatetto ancora accampati nella periferia di Port-au-Prince hanno bisogno, proprio nel momento in cui si combatte per contenere un'epidemia di colera che ha già reclamato più di trecento vittime.
Sarebbe una beffarda ironia, come ha dichiarato uno dei senior meteorologi di Accuweather, che Haiti, dopo essere scampata ai tanti uragani dei mesi scorsi, fosse colpita proprio da una delle ultime e più forti tempeste tropicali di questa affollatissima stagione.

Altri dettagli su: Accuweather.com



Leggi anche: Dossier Tropici - Nell'occhio del ciclone


line

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.


line line