Sei in: Gli speciali di PaesiTropicali.com --> Messico, partire in autunno
line

Gli speciali di PaesiTropicali.com

Messico, partire in autunno

Deserti e foreste tropicali, città coloniali dense di storia e piccoli pueblos, testimonianze della grandiosità precolombiana, picchi vulcanici che sfiorano i cinquemila e infiniti chilometri di spiagge. Non si finisce mai di conoscerlo questo grande paese, affascinante, esuberante, esagerato... gli aggettivi si sprecano quando si parla di Messico.
Ognuno può costruirsi il proprio itinerario, c'è così tanto da vedere. Ecco due spunti per un viaggio da farsi in bassa stagione, idealmente tra ottobre e novembre. Ottobre è il mese migliore per un giro sull'altopiano centrale: la stagione delle piogge è terminata, di giorno ci sono temperature piacevoli e la sera non fa ancora troppo freddo.
Invece partendo in novembre il rischio di incorrere in qualche uragano è ormai basso e si può quindi aggiungere anche qualche giorno di mare sulle strepitose spiagge del Pacifico.

Per spuntare tariffe aree migliori conviene viaggiare con Iberia , via Madrid, con Air France, via Parigi o con le compagnie statunitensi che fanno scalo negli USA; in quest'ultimo caso è necessaria l' autorizzazione ESTA. Il viaggio dall'Italia, scali compresi, dura tra le 16 e le 20 ore. Il volo costa 750-850€.
Muoversi in città è facile con il trasporto pubblico; nella capitale c'è anche un efficiente servizio di metropolitana. Il pullman è forse il mezzo di trasporto migliore anche per spostarsi da una città all'altra; a seconda della categoria (2° classe, 1° classe o lusso) cambiano i prezzi e il livello del servizio. Per i percorsi più lunghi conviene viaggiare di notte e concedersi la 1° classe o il pullman di lusso (ejecutivo), che hanno sedili reclinabili e comodissimi per dormire. In alternativa si può prendere in considerazione il noleggio di un'auto, una soluzione conveniente soprattutto se si viaggia in gruppo. La benzina non è molto cara, la guida è a destra ed è riconosciuta la patente italiana, ma per guidare bisogna aver compiuto i 22 anni.

Prima tappa Città del Messico o come la chiama chi ci vive DF (De-efe che sta per Districto Federal). E' una delle metropoli più grandi del pianeta, caotica e terribilmente inquinata. Ma attenzione, El Monstruo è ammaliante e variegata come poche altre capitali al mondo. Dice bene Pino Cacucci: è il simbolo stesso del concetto di messicanità. Un centro storico che custodisce magnifici palazzi e tesori artistici, più di cento musei, un sito azteco (Templo Mayor) sopravvissuto alla furia degli spagnoli in pieno centro, i giardini galleggianti di Xochimilco, lo zócalo così immenso, i mercati e le cantinas... è impossibile elencare tutto ciò che c'è da vedere. Fatevi bene i conti, il tempo speso a Città del Messico sarà tempo speso bene.
Dove dormire:
Gran Hotel Ciudad del Mexico
Imponente facciata fine ottocento e una lobby interna art nouveau con vetrate Tiffany al soffitto in questo splendido hotel storico nel cuore della capitale. Le stanze migliori si affacciano direttamente sullo zócalo. Per chi vuole concedersi una sosta in un ambiente di grande atmosfera senza spendere una fortuna. Camere doppie a partire da 75€.
Hotel Marlowe
Un albergo per chi non ha intenzione di passare molto tempo in stanza. Buona la posizione, in Av. Independencia, quindi a distanza accettabile da tutte le principali attrazioni ma buone soprattutto le tariffe. Camere doppie a partire da 40€.
Hotel Regente
Camere spaziose e pulite, con aria condizionata e tutti i servizi, compresa la connessione wi-fi. Si trova tra Reforma e Insurgentes, quindi abbastanza centrale. Una buona base per visitare la città, prezzi contenuti. Camere doppie a partire da 53€.

Scarica la guida stampabile Visit Mexico - Ciudad de México.


CITTA' DEL MESSICO - ALTOPIANO CENTRALE - PUEBLOS MAGICOS

SAN MIGUEL DE ALLENDE
Piccolo gioiello di architettura coloniale, a 1850 metri di quota, nello stato del Guanajuato. Classificata come patrimonio mondiale dell'Unesco fa parte dei pueblos magicos. Gli appassionati di architettura non perdano la zuccherosa facciata gotico-barocca della Parroquia de San Miguel Arcangel, nata dalla fantasia di un modesto muratore messicano, Zeferino Gonzales, che si era ispirato alle cattedrali italiane e francesi viste in cartolina. Invece per chi è in vena di fare acquisti c'è un bel mercato dell'artigianato situato nella promenade Lucas Balderas. Nell'ultima settimana di novembre si tiene il festival internazionale del jazz.
Casa Mia Suites si trova in una bella posizione centrale, a tre isolati dallo zócalo. Camere molto spaziose e coloratissime, curate nei dettagli, che si affacciano su un patio coloniale pieno di piante e fiori. C'è anche un angolo cottura ben attrezzato. Camere doppie a partire da 66€.

GUANAJUATO
Altra città magica, che custodisce un bizzarro e affascinante centro storico, caratterizzato da viuzze strettissime e balconi irregolari che quasi si sfiorano. Ai tempi d'oro, ma sarebbe meglio d'argento visto che dalle sue miniere si estraeva un quinto dell'argento mondiale, questa città ha reso ricchi gli spagnoli. Ma ha avuto un ruolo importante anche nella guerra d'indipendenza, come testimonia il monumento dedicato all'eroico minatore El Pipila, una tappa da non perdere anche per godere dello splendido panorama della città. Las callejoenadas il venerdi e sabato sera.
In ottobre si svolge il Cervantino, il più importante festival artistico del paese: due settimane di spettacoli teatrali, musica e danza con artisti provenienti da tutto il mondo.
La Posada Santa Fe è in pieno centro, a due passi dall'imperdibile museo Alhóndiga de Granaditas e dal Teatro Juárez, questo piacevole hotel storico, inaugurato nel 1892, offre una quarantina di belle camere con arredamento d'epoca e un buon ristorante; il tutto a prezzi accettabili per una città turistica come Guanajuato. Camere doppie a partire da 72€

MORELIA
Ai tempi dei conquistadores e della nobiltà spagnola si chiamava Valladolid. Poi questa ricca città di provincia è stata intitolata a José Maria Morelos, indiscusso eroe dell'indipendenza messicana. Pare siano oltre un migliaio i siti storici e i monumenti ben conservati, un patrimonio artistico che le ha fatto guadagnare il titolo di Patrimonio culturale dell'umanità. Morelia è la capitale dello stato del Michoacán, el alma del Mexico, recita il claim dell'ufficio del turismo che ci tiene a sottolineare il carattere indigeno della regione.
Per alloggiare si può scegliere la Mision Catedral Morelia , con un affaccio di grande effetto sulla cattedrale di Morelia, particolarmente suggestivo il sabato sera quando l'edificio barocco è illuminato dai fuochi d'artificio. Le camere, semplici ma ben arredate, hanno accesso gratuito alla rete. Buono il ristorante, molto bella la terrazza del bar. Ottimo rapporto qualità prezzo. Camere doppie a partire da 42€

PATZCUARO
Al contrario di Morelia, ricca e borghese, Patzcuaro non ha palazzi sontuosi né cattedrali che grondano oro. Caso mai qui le statue di vergini e santi sono fatte in pasta de caña, una tecnica antichissima che sfruttando la leggerezza della canna di mais permetteva di realizzare idoli da portare facilmente in battaglia. Questa seducente città purepecha dalle tegole rosse e le strade di ciottoli è affacciata sull'omonimo lago, uno dei più belli del Messico, punteggiato di villaggi di pesca e isolette. Nel Dia de los muertos, il 1 e il 2 novembre, i pueblos del lago di Patzcuaro celebrano i propri defunti con offerte di cibo e musica. Queste antiche cerimonie attirano ogni anno migliaia di curiosi e ormai in alcuni villaggi, in particolare nell'isola di Janitzo che ogni anno è presa d'assalto da folle di turisti, i riti hanno perso di autenticità.
L' Hotel Mansion Iturbe è situato in pieno centro, su una delle più belle piazze di tutto il Messico intitolata a Don Vasco de Quiroga lo “strenuo difensore" degli indios. Un piccolo albergo confortevole e dal sapore autentico. Camere doppie a partire da 67€


CITTA' DEL MESSICO - OXACA - COSTA PACIFICA

OAXACA
Città di grande fascino, che cattura con la sua atmosfera un po' provinciale, allegra e vivacissima. Lo zócalo, le orchestrine del sabato sera, le basse case coloniali color pastello e un mercato che è un vero piacere, specie di sera: mexicanidad che sprizza da tutti i pori. Da non perdere la Casa del Mezcal, l'alcol dell'agave maguey che a Oaxaca è la bevanda nazionale, preferita alla tequila. La valle in cui sorge Oaxaca era la culla della civiltà zapoteca e il centro pare fosse il vicino complesso di Monte Alban. Questo affascinante sito religioso a 2.000 metri di altitudine, oggi patrimonio dell'umanità, è considerata la città più antica del continente americano. Monte Alban si trova ad una decina di chilometri appena da Oaxaca, tappa obbligata per vedere ciò che resta di una cultura ben più antica dei maya e degli aztechi.
A un solo isolato dallo zócalo, l' Hotel Casantica , ricavato da un convento del XVI secolo, è un buon indirizzo, sia per la piacevolezza della struttura raccolta intorno a un bel patio, sia per l'accoglienza e il servizio impeccabile. E poi per la posizione, che non potrebbe essere migliore. Camere doppie a partire da 60€.

OAXACA – COSTA PACIFICA
Da Oaxaca ci vuole un viaggio piuttosto lungo per arrivare sulla costa del Pacifico, ma ne vale la pena. In questo tratto di costa si trovano località balneari note e ben attrezzate, come Huatulco, Puerto Escondido e Zipolite ma anche cittadine sonnolente e spiagge strepitose immerse tra i palmeti come Puerto Angel, San Agustinillo e Mazunte. Qualche giorno qui e non vorrete più andar via.



Molte le cabanas e le posadas dove trovare alloggio:
Lyoban Hostel sulla spiaggia di Zipolite. Camere doppie a partire da 30€.
Gundi y Tomas a Puerto Angel, camere doppie a partire da 25€
El Copal sulla spiaggia di Mazunte, camere doppie a partire da 80€.
Cabañas Biuzaa a Zipolite, camere doppie a partire da 27€.

Scarica la guida stampabile Visit Mexico - Oaxaca.


GUIDE DI VIAGGIO:

Messico - Libri per viaggiare: Messico, partire in autunno
Messico
Mondadori / Electa - 2012


Messico - Libri per viaggiare: Messico, partire in autunno
Messico
White Star - 2012


Messico - Libri per viaggiare: Messico, partire in autunno
Messico
EDT / Lonely Planet - 2011







Cerca il tuo volo per il Messico

Partenza:         Arrivo:


Andata:        Ritorno:      Passeggeri:


     



line

     
     
     


Hai un sito o un blog? PaesiTropicali.com ti è piaciuto? allora regalaci un Link
Con il tuo aiuto il nostro portale diventerà sempre più utile e interessante. Grazie.


line line
line
Segui Tropici in Diretta

Add to Google Reader or Homepage

Add to netvibes

Follow on Bloglovin
line